Versione accessibileHomeMappaContatti



 Home  Biblioteca 
Biblioteca del Seminario Vescovile di Pavia   versione testuale
BIBLIOTECA E SUSSIDI DIDATTICI
L'ISSR di primo ciclo “S. Agostino” si avvale, in prima istanza, del servizio offerto dalla Biblioteca del Seminario Vescovile di Pavia. Si avvale, inoltre, del servizio offerto dalla Biblioteca della Facoltà Teologica di Milano.
La Biblioteca del Seminario di Pavia, specializzata nelle scienze teologiche ed umane ed avendo cura del suo incremento ed aggiornamento, svolge un regolare servizio di consultazione ed ha sede presso il Seminario stesso, in via Menocchio 26, a Pavia (telefono : 0382-22609; fax : 0382-22892;  e-mail: biblioteca@seminariopv.it)
 
Il Catalogo della Biblioteca è raggiungibile anche attraverso l'OPAC dell’Università degli Studi di Pavia (http://opac.unipv.it)
 
E’ aperta dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 17,30 (accesso da via Montesanto 2 - Collegio S. Agostino).
 
E’ chiusa nei giorni festivi e nel mese di agosto.
 
Responsabile è il Sac. Prof. Dott. Giacomo Ravizza, laureato in lettere classiche presso l’Università Cattolica del S. Cuore di Milano. E’ coadiuvato da due addetti: il Dott. Simone Pirola laureato in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Pavia e la sig.na Laura Necchio diplomata presso la Scuola Magistrale “Matilde di Canossa” di Como.

Dati patrimoniali
Circa centomila volumi a stampa di cui cinquantamila catalogati su schede e software (Sebina Produx):
‑Edizioni del sec. XV catalogate
‑Edizioni del sec. XVI catalogate
‑Edizioni del sec. XVII in via di catalogazione
‑Edizioni del sec. XVIII in via di catalogazione
‑Edizioni del sec. XIX parzialmente catalogate
‑Edizioni del sec. XX catalogate

La Biblioteca consta di:
‑ 1 sala di consultazione e lettura
‑ 1 sala dotata di circa 40.000 volumi di argomento biblico, patristico, teologico, liturgico, catechetico, pastorale storico, artistico, filosofico, scienze umane, storia locale;
‑ 1 sala dotata di circa 10.000 volumi di argomento letterario e storico italiano, latino, greco, inglese, francese;
‑ 1 sala dotata di circa 10.000 volumi dal XVI al XVIII secolo;
‑ 1 sala dotata di circa 40.000 volumi del XIX secolo;
‑ 1 saletta con reperti archeologici
‑ 2 sale per riviste di argomento teologico, liturgico, catechetico, pastorale, scienze umane e per giornali (L'Osservatore Romano, Avvenire, Il Ticino).